Porsi le domande giuste: ovvero chi ben comincia…

English text follows

…è a metà dell’opera. Giusto? Parliamo di processi lavorativi – ma vale in qualsiasi ambito della nostra vita – nel momento in cui dobbiamo affrontare una situazione più o meno aspettata (reazione) o sviluppare un progetto (azione) tutto comincia con delle domande. E’ un dato di fatto, il modo in cui noi vediamo la realtà (o ci apprestiamo a vederla) dipende anche da come impostiamo le domande che dovrebbero guidarci: è quello che normalmente chiamiamo problem setting. Il che in realtà è solo una parte del lavoro, infatti le domande “giuste” vanno anche poste “nel modo corretto”.

Sembra un concetto ovvio… eppure troppo spesso diamo per scontato di lavorare sulle domande “giuste”, dimenticando – tra l’altro – che non c’è nulla di peggio che “rispondere bene alle domande sbagliate” (lavoro, tempo, risorse, energie… in poche parole redditività sprecata). O. Scharmer, padre della Theory U parla di “core questions”, perchè suggerisce che le domande corrette sono in effetti quelle basilari, di fondo, a cui occorre rispondere. Dunque, solo individuare le giuste domande ci permettere di porci “out of the box“, ci consente di cambiare prospettiva, di vedere la realtà in ottica nuova e più funzionale.

Ma cosa vuol dire invece porre le domande “nel modo corretto”? Si tratta sostanzialmente di elaborare un quesito focalizzante che al suo interno sia però privo – non introduca – condizionamenti (il tema è ben trattato in R. Panetti, “Management by Magic”) che possano influenzare una successiva esplorazione a mente realmente aperta. I condizionamenti riducono la nostra capacità di “vedere oltre”, di metterci fuori dalla scatola (e sono cosa ben diversa dai “vincoli creativi” che stimolano invece i processi creativi).

Ricordiamoci, se vogliamo “pensare out of the box” e far fruttare al meglio la nostra creatività… partiamo dalle domande (giuste)!

Ask yourself the right questions: or who starts well…

…is halfway through. Quite right? We talk about work processes – but it is valid in any area of our life – when we have to face an – expected or not – situation (reaction) or to develop a project (action) everything starts with some questions. It’s a fact, the way we see the reality (or we are going to see it) depends on how we set the questions that should guide us: that’s what we normally call “problem setting”. Which is actually only part of the job, in fact the “right” questions must also be setted “in the correct way”.


It seems obvious… yet too often we take it for granted that we are working on the “right” questions, forgetting – among other – that there is nothing worse than “a very good answer to a wrong question” (work, time, resources , energy… in a few words waste of profitability). O. Scharmer, father of Theory U talk about “core questions”, because he suggests that the correct questions are in fact the basic, fundamental ones that need to be answered. Therefore, only by identifying the right questions we’re able to put ourselves “outside of the box”, to change perspective, to see reality from a new and more functional perspective.


But instead, what does it mean to set questions “in the correct way”? It is basically a matter of elaborating focus questions which, however, are free from influences, which do not introduce conditionings (the theme is good described in R. Panetti, “Management by Magic”). That ind of questions might influence a subsequent really open-mind-exploration. Conditionings reduce our ability to “see beyond”, to put ourselves outside of the box (and they are very different from the “creative constraints” that stimulate creative processes).


Remember, if we want to “think out of the box” and get the best out of our creativity… let’s start with the (right) questions!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: